COSTUME E SOCIETA'

COSTUME E SOCIETA'

Notizie dalla società, usi e costumi, viaggi, moda, arte, cronaca di ieri e di oggi, curiosità.

Best Shop, la Camera Italiana dei Buyer della moda

Cattura.JPG

La moda in Italia è molto più di sfilate e abiti di lusso, è un sistema che valorizza le risorse, alimenta il prestigio dei brand e ne certifica la qualità; in questo contesto si inseriscono la Camera Italiana Buyer Moda (nata nel 2000) e il marchio The Best Shops.

Proseguendo le linee del precedente mandato, per il biennio 2012/14, sarà di nuovo Beppe Angiolini, titolare di Sugar di Arezzo, a detenere le redini della presidenza mentre, presidente onorario sarà Flaminio Soncini titolare di Tony di Magenta e, vicepresidenti, saranno Bruna Casella (Bernardelli di Mantova) e Roberta Valentini (Penelope di Brescia).

In questo momento sono circa 120 gli Associati Camerabuyer distribuiti capillarmente sul territorio nazionale; si tratta di rivenditori certificati di marche prestigiose che mostrano una spiccata sensibilità e offrono un eccellente servizio di mediazione tra le richieste e i gusti dei consumatori più esigenti, e i segnali provenienti dal mercato.

Divenire parte del’Associazione non è semplice, è indispensabile possedere alcuni requisiti che consentono di superare una dura selezione: correttezza deontologica, immagine elevata, storicità della boutique, vendita di brand leader del mercato, essere multibrand, elevati standard qualitativi dei servizi offerti e solidità patrimoniale ed economica.

Possedere la certificazione ed essere quindi parte del circuito The Best Shop è sinonimo di garanzia per entrambe le parti coinvolte nel processo di vendita e acquisto;  chi compra ha infatti la certezza di farlo presso un negozio affidabile che offre servizi dagli standard qualitativi elevati mentre, chi vende ha dalla sua parte la certezza di offrire un servizio eccellente e di potersi fregiare di una nota distintiva di classe che ingenera sicurezza e garantisce il riconoscimento dell’attività stessa.

Quali sono le finalità e attività della Camera Italiana Buyer Moda?

La sua funzione è essenziale in un paese come l’Italia, riconosciuta in tutto il mondo per il lusso e la qualità delle lavorazioni; proprio per questo, sono fondamentali le attività di promozione e stimolo al progresso della categoria in ogni ambito, così come lo è la tutela offerta in ogni sede.

Le attività degli associali vengono incoraggiate in molti modi, tra cui eventi “mondani”, attività di marketing, collaborazione e advertising  mentre, durante le fashion week, viene offerto supporto all’acquisto tramite servizi integrati  e accordi con gli enti fieristici.

Un’associazione senza fini di lucro importante per la categoria che vede rappresentati i proprio interessi e può usufruire di accordi commerciali privilegiati e partnership proponendo, al contempo, una sicurezza e garanzia di qualità ed eccellenza a chi si accosta al mondo della moda.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post