COSTUME E SOCIETA'

COSTUME E SOCIETA'

Notizie dalla società, usi e costumi, viaggi, moda, arte, cronaca di ieri e di oggi, curiosità.

Christian Louboutin e le sue scarpe gioiello

christian-louboutin.jpg

 

Christian Louboutin, l’uomo che con la sua genialità riesce a far felici milioni di donne, nasce nel 1963 da padre ebanista e madre casalinga, nei pressi di Parigi; attratto sin da piccolo dal mondo della calzatura, non ama la scuola, il suo carattere ribelle lo porta a evitare gli obblighi scolastici e preferire invece il luccichio delle showgirl e delle ragazze del mondo del varietà.

La sua passione per le scarpe nasce quando, giovanissimo, visitando il “Musée national des Arts d'Afrique et d'Océanie”, nota un cartello che vieta alle donne di accedere con scarpe a stiletto in locali con parquet, solo per il timore che si rovinassero.

Si forma così nella sua mente il pensiero di creare qualcosa che rompesse gli schemi e aiutasse le donne a trovare forza e fiducia in loro stesse.

Christian-Louboutin-spiked-shoes.jpg

I suo i primi disegni sono per Le Folies Bergères, in seguito disegna e fa avere le sue idee alle varie case di Haute Couture finché trova occupazione dapprima grazie a Charles Jourdan, noto per il design di scarpe femminili poi, con Roger Vivier e infine si inventa free lance per Chanel, Yves Saint Laurent e Maud Frizon.

Abbandonato temporaneamente questo mondo dorato per diventare paesaggista di giardini, non riesce però a staccarsene e, nel 1991 lancia il suo marchio, il 21 novembre apre la prima boutique a Parigi e da quel momento la sua ascesa diventa inarrestabile; oltre alle altre boutique aperte in Francia, ne apre anche a New York, Las Vegas, Miami, Los Angeles, Londra, Dubai, Kuwait City, Beirut, Mosca, Sidney e molte altre località oltre a uno store online che combatta la proliferazione di siti che vendono merce contraffatta.

Collabora con Alexandre McQueen, Chloe, Diane von Fustenberg, YSL e molti altri mentre le sue creazioni vengono indossate da celebrità come Dita Von Teese, Lady Gaga, Jennifer Lopez, Madonna, Christina Aguilera, Victoria Beckham, Sarah Jessica Parker, Danielle Steel; proprio per il tour di Dita Von Teese, Louboutin ha disegnato delle ballerine con suola rigorosamente rossa, un caso particolare per lei che indossa sempre magnifiche scarpe con tacco.

 

Christian_Louboutin_Eugenie_Pumps.jpg

La suola rossa “provocatrice d’invidie”, contraddistingue le sue collezioni ed è stata al centro di una causa legale, secondo lo stilista è infatti quella che permette di identificare immediatamente una scarpa come parte delle sue collezioni, un segno distintivo di cui altre maison non dovrebbero appropriarsi.

La controversia tra Louboutin e YSL ha visto Louboutin avere la peggio, in virtù anche del fatto che fosse per lui difficile dimostrare che si tratti di un marchio di fabbrica unicamente suo e che, in tutti i casi, avrebbe reso vano il lavoro di molti altri stilisti.

In occasione del cinquantenario di Barbie ha avuto l’onore di creare un bambola ad hoc per i collezionisti; i 3 modelli realizzati, per vestire i modelli di scarpa disegnati, hanno richiesto una leggera modifica della linea delle caviglie e un diverso arco del piede.

chn17_rpt24349_Cat-Burglar-BarbieR.jpg

Il modello “Barbie Cat Burglar” indossava una tuta nera, sandali Differa e 3 scarpe di ricambio (Claudia peep toes, stivali Altameche e stivaletti Miss Ankle), “Dolly forever Barbie” vestiva un miniabito color kaky, stivali Forever Tina rosa e 3 paia di scarpe con scatole per riporle, il terzo modello, “Anemone Barbie”, per il festival di Cannes, indossava un elegante abito da sera con stiletto Amemone e, naturalmente, scarpe di ricambio.

Alla fine dell’agosto 2011, a Parigi, nella galleria Véro-Dodat ha aperto la sua prima boutique dedicata interamente a un pubblico maschile in cui trovare sneaker, mocassini e molto altro che possa soddisfare questa clientela; nel 2012 invece sono partiti i festeggiamenti per celebrare i 20 anni di attività con mostre, scarpe in edizione limitata e un libro.

Condividi post

Repost 0

Commenta il post

Laura 07/10/2012 14:05

Io adoro le scarpe di Louboutin... peccato che non potrò mai permettermene un paio. E vabbe', mi limito a guardarle, meglio che niente :D