COSTUME E SOCIETA'

COSTUME E SOCIETA'

Notizie dalla società, usi e costumi, viaggi, moda, arte, cronaca di ieri e di oggi, curiosità.

LA PORFIRIA CREA UOMINI LUPO E VAMPIRI ?

ConteVlad-Alberto-Corradi.jpg

 

Già nel 1985 si discuteva in convegni scientifici sulla natura degli uomini-lupo e vampiri.  Secondo diverse tesi scientifiche i "vampiri" non sarebbero un prodotto della fantasia ma di una malattia genetica chiamata porfirìa.

Chi soffre di porfirìa, per un difetto ereditario, non riesce a sintetizzare in modo corretto il pigmento rosso del sangue, o eme. Questo disturbo si manifesta attraverso diversi sintomi tra i quali una anormale sensibilità alla luce che provoca lesioni della pelle, nonchè irsutismo, depigmentazione e altro.

 

L' esposizione al sole può avere effetti devastanti, che arrivano alla distruzione dei tessuti del naso e delle dita. Nello stesso tempo labbra e gengive si ritirano, mostrando denti che appaiono in questo modo prominenti. Potrbbe essere che persone così deturpate siano state scambiate nei secoli scorsi, per veri e propri mostri, per creature metà uomo e metà animale, frequentatrici della notte.

 

La porfirìa non si cura ma i suoi sintomi possono essere ridotti o alleviati con iniezioni di eme. La terapia, impossibile da effettuare nei tempi passati, possono avere spinto gli ammalati ad ingurgitare grandi quantità di sangue affinchè una parte dell' eme potesse passare in circolo attraverso la parete dello stomaco.

 

Secondo la leggenda i vampiri trasmettano l' abominevole caratteristica alle vittime attraverso il loro morso. Nelle epoche i matrimoni tra consanguinei erano frequenti, la porfirìa, come tutte le malattie ereditarie, tendeva a diffondersi in certi gruppi di popolazione. Questo potrebbe dar conto di come certe regioni, come la Transilvania siano divenute il regno di Dracula.

 

Poi c'è la questione dell'aglio che tiene lontane le creature assetate di sangue, che si muovono nella notte.

Secondo alcune ricerche certi farmaci sono in grado di distruggere alcuni enzimi del fegato che contengono emoproteine - in sostanza: eme - presenti nel sangue. Questi farmaci contengono una sostanza chimica presente anche nell' aglio e questo potrebeb spiegare l'uso ell'aglio come deterrente.

 

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Anna 08/07/2012 16:49

Credo di conoscere qualcuno che soffre di porfiria .. sarà porfiria poi ? :-/ Anna