COSTUME E SOCIETA'

COSTUME E SOCIETA'

Notizie dalla società, usi e costumi, viaggi, moda, arte, cronaca di ieri e di oggi, curiosità.

Una cravatta elegante ? La cravatta con motivi paisley

SB1953_md_CVO.jpgLa cravatta, accessorio di grande eleganza e sempre di moda è un capo che ha origine e storia che si perdono in un lontano passato. L’etimologia della parola “cravatta”, non a caso mostra assonanza con il termine “croato” e richiama gesta di grandi imprese e cavalieri del passato; il loro primo utilizzo avvenne da parte di soldati croati arruolati dal Re di Francia, Luigi XIII. Notate dai sarti della corte reale la cravatta assunse ruolo di raffinato accessorio, ma furono gli inglesi a diffonderla ovunque.

 

Ai nostri giorni, la scelta della cravatta spazia tra tantissimi modelli, materiali, forme e colori. In seta, sintetica, lana o altri tessuti moderni, magari ecobio, può avere differenti lunghezze e larghezze e, a ogni abito andrebbe abbinata con buonsenso. Lo smoking vuole generalmente la cravatta (nera) a farfalla, il tardo pomeriggio una cravatta non vistosa con motivi prevalentemente classici, con abiti sportivi invece ci si può sbizzarrire sia nelle tinte che nelle fantasie e i tessuti.

 

In tutti casi si dovrebbe fare attenzione agli accostamenti di colore e a non utilizzare cravatte a pois su camicie a righe o quadretti e viceversa; sulla camicia a tinta unita invece, quasi tutte le nuance e fantasie possono essere utilizzate, con l’accortezza di fare attenzione all’occasione e al momento in cui si indossa il capo.

SB2651 md CVO

Il mercato propone una varietà di fantasie davvero vasta; dal pois alla riga, dal quadretto alla fantasia tone sur tone, dal soggetto ironico al regimental, sino a scenari di vita e paesaggi ma, un ruolo di primo piano, quando si è alla ricerca della vera eleganza, lo ricopre la cravatta con motivi paisley.

 

Il disegno paisley, detto anche cachemire, sebbene abbia origini indiane e iraniane, prende il nome dalla zona, in Scozia, in cui si produce e si caratterizza per il bellissimo motivo leggermente arricciato, una bombatura inconfondibile che ha acquisito nel tempo significato di classe e raffinatezza.

 

La sua scelta non è mai casuale, quando si vuole sfoggiare uno stile impeccabile che metta in evidenza un innato gusto nel vestire, il motivo paisley è la scelta giusta. Naturalmente, essendo una cravatta a motivi, è necessario tener conto della camicia e dell’abito che si indosserà per abbinarlo correttamente, da evitare perciò colori che “facciano a pugni” ma scegliere tinte che ben si armonizzino, in particolare, che richiamino i colori contenuti nella cravatta stessa.

 

Che si indossi poi con un nodo four rin hand, Winsdsor, a fiocco, a plastron, si dovrà aver cura di mantenerla ben pulita e stirata avvalendosi di un telo umido o, eventualmente, spazzolarla per eliminare la polvere.

 

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post