COSTUME E SOCIETA'

COSTUME E SOCIETA'

Notizie dalla società, usi e costumi, viaggi, moda, arte, cronaca di ieri e di oggi, curiosità.

Le e-cig: moda del momento o reale voglia di smettere di fumare?

images.jpg

 

C'è chi vi ricorre disperato dopo aver fatto mille tentativi per smettere di fumare, chi spera di non accusare gli effetti dell'astinenza da nicotina, chi le prova semplicemente per curiosità e chi le trova utili, specie nei luoghi chiusi.

Qualunque sia la motivazione, sta di fatto che anche in Italia le e-cig, ovvero le sigarette elettroniche, hanno davvero spopolato registrando un boom di vendite notevole. Ma, la corsa all'acquisto delle e-cig dimostra che esiste una reale presa di coscienza dei danni del tabagismo da parte dei fumatori o che è l'ennesima moda da seguire a tutti i costi?

Che si tratti di attenzione verso la propria salute o di una tendenza, lo scopriremo solo nei mesi a venire, quando cioè le e-cig non saranno più soltanto associate a spot televisivi, come quelli in cui è protagonista Emanuele Filiberto di Savoia, o a vip nostrani e non come Vasco Rossi, Paris Hilton, Leonardo Di Caprio e Britney Spears.

 

Certo è che, secondo i sondaggi, le sigarette elettroniche hanno un indice di gradimento assai alto soprattutto tra i più giovani e ciò è plausibile anche grazie al fatto che in commercio vengono proposte numerose versione di e-cig, coloratissime, dai vari gusti (zucchero filato, marshmallow, nocciola, pistacchio, cocco, tiramisù, liquirizia, zabaione, cappuccino) e naturalmente di tendenza!

Thor-CE4-V3-Clear-Atomizer-with-Replaceable-Coil-for-EGO-E-

Ma al di là dell'estetica e superata la "fase di novità", l'auspicio è che le e-cig riescano a ridurre il numero di fumatori nel mondo. Questa è anche la speranza degli esperti dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) che però invitano ad una certa prudenza, in quanto «si tratta di prodotti senz'altro molto meno tossici delle sigarette tradizionali a combustione, ma detto ciò,  che le sigarette elettroniche siano del tutto atossiche è ancora dubbio perché mancano degli studi definitivi».

 

Anche i medici hanno offerto i loro diversi punti di vista sulla sigaretta elettronica, fra voci a favore e altre contrarie emerge però una paura condivisibile, ossia che la moda delle e-cig si trasformi in un'arma a doppio taglio. Esiste infatti il rischio che, trattandosi appunto anche di una moda, questi apparecchi favoriscano il vizio del fumo, seppur elettronico, anche tra i non fumatori.

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post